Zeolite attivata o Zeolite Clinoptilolite


Parliamo ora della zeolite, che è consigliato venga presa due volte al giorno nella dose di una punta di cucchiaino di plastica scarso lontano dai pasti con abbonandante acqua e per almeno 10 giorni consecutivi. La fonte è ancora il bel libro “La Prostata e i Malesseri dell’ Uomo: Sicuro di sapere tutto? Ecco a voi la ghiandola che comanda il Benessere psico-fisico dei maschi

La zeolite soprannominata “lo spazzino dell’organismo” possiede la grande capacità di assorbire tossine, metalli pesanti, pesticidi e micotossine.
Una volta entrata nel nostro organismo e arrivata nel tratto gastro-intestinale non solo non è tossica ma non viene neppure assorbita, svolge infatti il suo lavoro all’interno dell’intestino, grazie ad un reazione chimica naturale. La zeolite possiede una struttura cristallina a carica negativa e quindi assorbe i cationi, ovvero le sostanze che hanno carica positiva, tra queste appunto metalli pesanti, nitrosamine e ammonio.
Ottime potenzialità ha poi la zeolite nel preservare l’organismo dai danni dei radicali liberi grazie alle sue doti antiossidanti ed inoltre, grazie alla riduzione di ioni ammonio all’interno del corpo, assumere zeolite favorisce la concentrazione, diminuisce il senso di stanchezza, aumenta la resistenza fisica e riduce l’acido lattico. Ecco perché spesso la assumono gli sportivi.
LA ZEOLITE della ditta PANACEO è acquistabile online o in farmacia o erboristeria.
E’ un dispositivo medico brevettato senza controindicazioni.Chiedi info al medico di fiducia, ammesso che la conosca o si sia documentato in merito.
Ribadiamo che per assumere la Zeolite non devono essere presenti le amalgame dentali in bocca e si è già dovuto smettere di fumare.Invece psyllium e fermenti vanno presi fin da subito.La Zeolite eliminerà i metalli pesanti e molti altri inquinanti dal corpo aiutando la dolce disintossicazione. E’ un portento. All’inizio si sentirà lo stomaco un po’ tirare, se è sopportabile ultimare l’assunzione per 10 giorni altrimenti smettere uno o due giorni per poi riprendere. Lo stato di malessere dipenderà dalla quantità di inquinanti e radicali liberi che la Zeolite andrà a “spazzare”.
Se un giorno inoltre si è piu’ liberi da impegni e si vuole fare una bella pulizia piu’ profonda per volerci bene assumere , sempre lontano da pasti e con la protezione dei FRUCTALAC, la zeolite nella dose di due capsule o una punta di cucchiaino due volte al giorno se presa in polvere per poi bere parecchia acqua e null’altro da mangiare se non qualche frutta. Tale pratica farà stare un po’ male aumentando stanchezza o acuendo qualche disturbo gastrointestinale ma eliminerà parecchi metalli in corpo accellerando il processo di guarigione e disintossicazione.
Questo perchè il digiuno è una pratica molto ben vista dagli omotossicologi, naturopati e anche dai medici allopatici. E’ una pratica che aiuta la guarigione perchè digiunando non si disturberà il corpo con altri lavori complessi come quello della digestione. Esso cosi’ si concentrerà al 100 per 100 sulla disintossicazione o al ripristino degli equilibri interni alterati ovviamente in caso di malattia o infiammazioni.

Si ricorda che l’utilizzo di questi prodotti non toglie la necessità di consultare un medico, come suggerito anche dagli esperti di Benessere e Salute

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *